Olio usato

olii esausti di origine organica

conferire presso isola ecologica in via Fusaro

dal lunedì al sabato dalle ore 6:00 alle 11:00

cosa conferire

  • olio di frittura, di oliva e di semi
  • olio di sottoli [es. carciofini, funghi, olive]
  • olio di pesce in scatola [es. tonno, salmone]

cosa non conferire

  • oli minerali [consegnare ai rivenditori]
  • oli di origine non vegetale [consegnare ai rivenditori]
  • altri liquidi [consegnare ai rivenditori]

L'Isola Ecologica è in via Fusaro

Come depositare

Gli oli vegetali di provenienza domestica vanno raccolti in un contenitore e conferiti presso l’Isola Ecologica di via Fusaro. È assolutamente vietato versarli negli scarichi o nel terreno perché costituiscono un grave pericolo per l’ambiente. Devono essere invece raffinati e recuperati per usi industriali.

L’olio usato inquina la rete fognaria e i mari

L’olio cotto o fritto che resta in padella, noto come olio esausto, se non smaltito correttamente provoca gravi danni all’ambiente.
Dal lavandino, attraverso la rete fognaria, l’olio raggiunge gli impianti di depurazione che vengono seriamente danneggiati e i mari, determinando inevitabili problemi all’ecosistema.
La maggior fonte di inquinamento dei mari è proprio l’olio che produciamo in casa.