Umido

rifiuti di origine organica

raccolta porta a porta

cosa conferire

  • avanzi di cibo
  • scarti di cucina di frutta e di verdura
  • piccoli ossi
  • alimenti avariati e scaduti
  • formaggi e salumi
  • fondi di caffè
  • filtri di tè e camomilla
  • sfalci di piccole potature
  • fiori recisi e piante domestiche [senza terra e senza vaso]
  • pezzetti di legno
  • paglia
  • segatura
  • ceneri spente di camini
  • tovaglioli di carta unti
  • carta assorbente usata
  • escrementi
  • piume, peli e lettiere di piccoli animali domestici
  • bastoncini di cotone per le orecchie

cosa non conferire

giorni di conferimento
domenica / martedì / giovedì

conferire i rifiuti dalle ore 21:00 alle ore 24:00

Come depositare i rifiuti

Esporre davanti alla propria abitazione la biopattumiera in dotazione con il manico antirandagismo rivolto in avanti e i sacchetti biodegradabili in dotazione ben legati, nel rispetto dei giorni e degli orari indicati. In caso di abitazioni condominiali depositare il sacchetto biodegradabile ben legato all’interno degli appositi bidoni carrellati. Dopo lo svuotamento, la biopattumiera o il carrellato dovranno essere ritirati dal suolo pubblico a cura dell’utente.

il rifiuto organico diventa compost

I rifiuti organici sono il 30-35% in peso dei rifiuti domestici. Se finiscono in discarica e/o nei termovalorizzatori producono problemi ambientali quali percolati inquinanti [discariche] e cattiva combustione dei restanti rifiuti [termovalorizzatori].
Raccolti in modo differenziato vengono trasformati in un terriccio fertilizzante, il Compost, utilizzabile in agricoltura, per fiori e piante.